Il pranzo é servito: ancora sugli usi e costumi americani

Questo post verte nuovamente sugli usi e costumi americani e le differenze che ho notato tra quest’ultimi e gli usi e costumi italiani. In particolare questa volta vorrei parlare del pranzo che per noi italiani è un pasto importantissimo e alquanto sostanzioso. Invece per gli americani il pasto principale è la cena e a pranzo si mangia quello che capita.

A parte durante la settimana, quando anche noi italiani mangiamo di corsa per via dei ritmi lavorativi, la domenica e i giorni di festa il pranzo per gli italiani è sacro e in cucina ci si diletta a preparare piatti succulenti e saporiti e magari anche un po’ ricercati soprattutto in occasione del Natale o della Pasqua. In queste occasioni le tavole vengono imbandite a festa e si mangia fino a stare male.  Invece, la mentalità americana non cambia in occasione di feste e vacanze e a nessuno importa nulla del pranzo nonostante si abbia il tempo di cucinare e di stare assieme.

Poichè il pranzo non scandisce la giornata degli americani, i sabati e le domeniche non hanno una struttura pre-definita come in Italia dove alle 12:30 ci si siede a tavola. In una casa americana la domenica tutti sono liberi di fare quello che vogliono, anche di uscire a fare jogging alle 12:30. Ognuno poi mangiucchia quanto e quando vuole.  Può succedere che un genitore intorno alle 13:00 si prenda degli avanzi dal frigorifero e vada a sedersi a tavola a mangiare da solo, magari leggendo il giornale e poco dopo uno dei figli si prepari qualcosa in cucina e poi vada a mangiare da solo davanti al computer o alla tv. Insomma nelle case americane vale la regola che a pranzo ognuno si arrangia come vuole. Piuttosto nei weekend gli americani si riuniscono a tavola per fare una bella colazione o un brunch con tanto di uova, salsicce, bacon, frutta, pancakes, caffè e succo di frutta.

E in occasione del Natale? Anche qui il pranzo viene snobbato, mentre ci si riunisce per una bella cena in occasione della vigilia di Natale e anche la sera di Natale. Purtroppo, però la quantità di cibo scarseggia assai rispetto alla quantità del cibo servita sulle tavole italiane in occasione delle festività natalizie, in quanto gli americani mangiano essenzialmente il tacchino servito con alcuni contorni, il tutto seguito da qualche dessert. Ma vuoi mettere con le nostre lasagne al forno, i nostri tortellini in brodo, il cotechino con il purè e chi più ne ha più ne metta?

Insomma, paese che vai, usanze che trovi…e non per niente gli americani amano trascorrere le loro vacanze in Italia, non solo per ammirare edifici storici e opere d’arte, ma anche per assaporare la famosa dolce vita e lasciarsi conquistare dai piatti della cucina italiana che possono essere gustati non solo a cena, ma anche a pranzo!

IMG_5038

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in USA e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...