Chi fa da sé fa per tre: usi e costumi americani

Frequentando gli USA e i suoi cittadini, ho notato alcune differenze nel comportamento degli Italiani e degli Americani in occasione di incontri, feste e eventi sociali.

Noi Italiani siamo molto ospitali e amiamo essere socievoli e uscire con gli amici. Quando si esce per un pranzo con altre persone, si aspetta che ci siano tutti gli invitati prima di ordinare e iniziare a mangiare, giusto? Bene, a me è capitato di avere un appuntamento per pranzo con un’amica americana e quando sono arrivata al bar, lei aveva già finito di mangiare in quanto aveva incontrato un’altra sua amica e loro due avevano mangiato insieme. Così quando sono arrivata io, ho mangiato da sola mentre lei è rimasta seduta di fronte a me a tenermi compagnia. Fatti del genere si sono ripetuti: si decide di trovarsi con amici in un bar, al nostro arrivo gli amici stanno finendo il loro cibo. Non si usa aspettare per poter mangiare insieme? Evidentemente no, ognuno pensa per sé.

E il rito del brindisi? Quando si ordina da bere per sé e per gli amici, poi si brinda e si inizia a bere insieme, no? Invece, se paghi da bere a degli amici americani, capita che prendano il loro bicchiere di birra e comincino a bere, mentre tu stai ancora pagando. Di nuovo è evidente che ognuno pensa per sé. Chi glielo fa fare di aspettare gli altri?

Quando noi Italiani invitiamo amici a casa, cerchiamo di mettere gli ospiti a loro agio e di solito offriamo da bere e altro. Anzi, ci facciamo in quattro per gli ospiti e non vogliamo neanche che si alzino dal divano o da tavola, li serviamo e cerchiamo di essere degli ottimi padroni di casa, non è vero? Negli USA invece gli ospiti sono trattati un po’ diversamente.  Solitamente non vengono serviti e riveriti, anzi, si servono da soli come se fossero a casa loro. Il cibo non è mai importante alle feste americane, quindi spesso si prepara un buffet e ognuno si prende un piatto e si serve da solo e il più delle volte si mangia pure in piedi. In altre occasioni si organizza un potluck, ovvero ogni ospite porta qualcosa, quindi il padrone di casa non si deve ammazzare di lavoro né deve svenarsi per comprare cibo e bevande in quanto tutti contribuiscono a portare sia da mangiare che da bere. E anche in questa occasione gli ospiti parcheggiano i piatti che hanno portato su una tavola e ognuno si serve da solo.

Infine quando ci si ritrova a casa di qualche americano solo per bere qualcosa (ad esempio in un’occasione di wine and cheese che vengono serviti prima di cena come un nostro aperitivo), i padroni di casa tirano fuori le bottiglie di vino, birra o altro e ognuno si serve da sé. Nessuno cerca di servire gli altri e nessuno accenna ad un brindisi, tanto meno i padroni di casa. Almeno questo è quello che è capitato a me in più di un’occasione.

Insomma ho imparato che negli USA ognuno pensa per sé e gli altri possono anche morire di fame e di sete, l’importante é che stia bene io!

IMG_0386

Viva me!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in USA e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Chi fa da sé fa per tre: usi e costumi americani

  1. Aly ha detto:

    Hmm… io ho esperienze diverse, a parte quella del “buffet”, eppure se mi è capitato di andare anche a cene molto simili a quelle italiane. Ti consiglio di cambiare amicizie! Quella del bar la trovo assurda, che cafonata!

    • samuelarti ha detto:

      Ciao Aly, grazie per il tuo commento. Anche a me talvolta è capitato di essere ospite di persone gentilissime e di partecipare a cene simili a quelle italiane (ma con molto meno cibo), ma sono rimasta sorpresa da questi altri comportamenti meno ospitali, anche se penso che gli americani non siano cafoni (anche se a noi sembra così), ma siano abituati ad arrangiarsi da soli. Ciao!

  2. Pingback: Chi fa da sé fa per tre: usi e costumi americani | andreaturri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...